Poesie d'amore

Poesie d’amore

Ecco per voi bellissime poesie d’amore: poesie sull’amore da dedicare alla persona che ami. Tra le tante belle poesie d’amore selezionate dalla nostra redazione troverai sicuramente quella che più di altre fa al caso tuo. Poesie d’amore dei più famosi poeti e autori. Poesie d’amore di Frida Kahlo, Kahlil Gibran, Alda Merini, Pablo Neruda,  Jacques Prévert, Saffo …

Come scrisse in merito all’amore Tommaso da Kempis (Thomas Haemerkken) monaco e mistico tedesco (Kempen, 1380 circa – Zwolle, 25 luglio 1471: “Niente è più dolce dell’amore; niente è più forte, più alto o più grande: niente, né in cielo né in terra, è più colmo di gioia, più completo o più buono: perché l’amore nasce da Dio e soltanto in Dio, al di sopra di tutte le cose create, può trovare riposo.”

Poesia d’amore

Rivoglio…

Rivoglio… Quel brivido intenso che toglieva il fiato.
Mi lasciava senza respiro per farmi respirare più forte.
Quella emozione pazzesca che mi fermava il cuore.
Fino a non sentirlo più, poi sentirlo ancor più forte.
Rivoglio… Te
Rivoglio…. Noi

Rivoglio…, poesia d’amore di Silvana Stremiz

Poesia d’amore

Ll’ammore

Ll’ammore è comme fosse nu malanno
 ca, all’intrasatta, schioppa dint’ ‘o core
senza n’avvertimento, senza affanno,
e te po’ ffa’ murì senza dulore.

in italiano

L’amore

L’amore è come fosse un malanno
che, all’improvviso, scoppia dentro al cuore
senza un avvertimento, senza affanno,
e ti può far morire senza dolore.

Ll’ammore, poesia sull’amore di Totò (Antonio De Curtis)

 

poesia sull’amore

Innamorati

Innamorati di una persona che ama guardarti dormire. Che ti sussurra parole belle mentre lo fa, come se ti cantasse una nenia lenta e sconosciuta che solo nei tuoi sogni puoi ricordare.
Innamorati di una persona che come primo saluto, al mattino usa un “Come stai?”. Non perché tu stai male, ma perché per lei la cosa più importante e che tu stia bene.
Innamorati di una persona che ti bacia all’improvviso, senza un motivo, per avere ogni volta l’emozione di un amore che sorprende. Qualcuno che usa gli abbracci invece delle parole quando sei triste, e che, invece dei consigli usa il battito del suo cuore per calmarti.
Innamorati di una persona che ti dedica canzoni tutti i giorni, perché ogni canzone gli ricorda te. Per questo tu sei una fragola, una meravigliosa creatura o una bella stronza tutto nello stresso giorno.
Innamorati di una persona che la pensa in modo totalmente opposto a te, ma che ha sempre voglia di ascoltare la tua opinione. Che passi serate intere a spiegarti il suo punto di vista. Che si incazzi in modo esagerato se tu non sei d’accordo, e che vuole fare pace facendo l’amore.
Innamorati una persona che ti prende in giro, una persona che ama ridere più che sorridere.
Innamorati di una persona curiosa e che ama viaggiare, ti porterà a fare snorkeling con le megattere, alpinismo sull’Everest, bungee jumping sulla Macau Tower, surf in Australia. Poi ti leggerà Orgoglio e Pregiudizio sotto un’immensa quercia in Inghilterra, e tu ovviamente piangerai per Darcy e odierai Elizabeth, ma solo all’inizio. Cavalcherete in Andalusia, e ti canterà una serenata in un castello Irlandese dopo un’ubriacatura di Guinness. Ma ti ricorderà sempre che casa sua sarà solo dove sono poggiati i tuoi occhi e i tuoi piedi, tutto il resto del mondo fa volume.
Innamorati di una persona che sa isolarsi nella malinconia dei suoi silenzi, che capisce l’importanza di un pianto liberatorio.
Innamorati di una persona che ama la tua libertà, la tua indipendenza e che rispetti le tue scelte. Ma che ogni tanto ti faccia una sfuriata di gelosia, perché in fondo tu sei il suo mondo.
Innamorati di una persona che abbia il miglior odore dell’universo, quello che riconosceresti ovunque, quello unico che solo tu puoi apprezzare. Quell’odore tanto simile alle tue emozioni.
E, alla fine, innamorati di quell’unica anima che potrai mai amare con tutto te stesso. Non accontentarti di un amore mediocre, di un amore che non è amore. Innamorati perché non ne puoi fare a meno, non perché non vuoi stare solo.

Innamorati, bellissima poesia sull’amore di Stefania LeoNoir tratta dal blog stefanialeo.blogspot.it

 

Poesia d’amore, poesia sull’amore di Antonio Machado

Solitudine, mia compagna sola,
dea del prodigio, che hai voluto farlo
non richiesta!, di dare la parola
alla mia voce, dimmi: con chi parlo?

Rifuggo ormai la chiassosa brigata
e senza amici solo pena c’è
con te, signora, nel viso velata,
sempre velata se parli con me.

Non muterò per quanto mi rinnovi,
penso; non è l’enigma quel sembiante
che nell’intimo specchio appare nuovo,

altro è il mistero: la tua voce amante.
Discoprimi il tuo volto ch’io li trovi
fissi su me i tuoi occhi di diamante.

 

poesia sull’amore

Ti meriti un amore

Ti meriti un amore che ti voglia spettinata,
con tutto e le ragioni che ti fanno alzare in fretta,
con tutto e i demoni che non ti lasciano dormire.
Ti meriti un amore che ti faccia sentire sicura,
in grado di mangiarsi il mondo quando cammina accanto a te,
che senta che i tuoi abbracci sono perfetti per la sua pelle.
Ti meriti un amore che voglia ballare con te,
che trovi il paradiso ogni volta che guarda nei tuoi occhi,
che non si annoi mai di leggere le tue espressioni.
Ti meriti un amore che ti ascolti quando canti,
che ti appoggi quando fai la ridicola,
che rispetti il tuo essere libera,
che ti accompagni nel tuo volo,
che non abbia paura di cadere.
Ti meriti un amore che ti spazzi via le bugie
che ti porti il sogno, il caffè e la poesia.

Ti meriti un amore, poesia di Frida Kahlo

poesia sull’amore

Vedo risplendere il mio amore

Vedo risplendere il mio amore
nel suo tenebroso splendore,
come una fiaba triste e cupa
narrata in una notte d’estate.
«Vagano nel magico aranceto
due amanti, taciti e soli;
gorgheggian lieti gli usignoli,
scintilla lo splendore lunare.
La fanciulla è muta come statua,
il cavalier genuflette innanzi.
Arriva il gigante dal bosco,
l’atterrita fanciulla s’invola.
Il cavaliere crolla ferito,
barcollando il gigante se ne va … »
Quand’io tratto verrò a sepoltura,
solo allor questa storia finirà.

Vedo risplendere il mio amore, poesia sull’amore di Heinrich Heine

poesia sull’amore

Ti amo terribilmente

Ti amo terribilmente,
se sbocciasse un fiore ogni volta che ti penso, ogni deserto ne sarebbe pieno…
Potrei dimenticarmi di respirare ma non di pensare a te.
Il grande amore non si può vedere né toccare, si può sentire solo con il cuore.
L’amore non dà nulla se non se stesso, non coglie nulla se non da se stesso.
L’amore non possiede ne è posseduto: l’amore basta all’amore.

Ti amo terribilmente, poesia sull’amore di Kahlil Gibran

Citazione di Fernando Pessoa da Faust

Amo come l’amore ama.
Non conosco altra ragione di amarti che amarti.
Cosa vuoi che ti dica oltre a dirti che ti amo,
se ciò che ti voglio dire è che ti amo?

poesia d’amore

Ti amo per

Ti amo per l’inverno, perché lievita la vita,
ti amo per la primavera perché sgorga la vita,
ti amo per l’estate perché esplode la vita,
ti amo per l’autunno perché si spenge la vita.
Ti amo per la vita perché non sei per una stagione.

poesia d’amore di Fran Tarel

Aspetto te come la chiave che apre la prigione
Credo in te come il sole che sorge domani
Amo te come la primavera che porta la vita
Vivo per te come un fiume che scorre al mare

poesia d’amore di Fran Tarel

Kahlil Gibran citazione da Lettere d’amore del Profeta

Io ti amo. Ti desidero più di quanto tu desideri me. Ogni volta che ci incontriamo, tu riempi tutto lo spazio intorno a me.
Io ti amo, e so che il contatto fisico ha un suo momento. Che poi scompare. Non voglio che niente di grande fra noi finisca per scomparire, perché non sappiamo che cosa può accadere dopo. La nostra relazione è già abbastanza forte, ma non so fin dove possano spingere i limiti imposti all’amore. Eppure, mi metto nelle tue mani. Un uomo si può mettere nella mani di qualcuno solo quando l’amore è tanto grande che il risultato di questo abbandono è la libertà totale.
Io ti amo con tutto ciò che esiste in me. La punta dei miei capelli, persino quella delle mie unghie… tutto è pregno di questo amore per te.

poesia d’amore

Voglio amare senza stringere,
valutare senza giudicare,
unirmi a te senza invadere,
invitarti senza pretendere,
lasciarti senza sensi di colpa,
farti critiche senza incolpare,
ed aiutarti senza insultare.
Se posso avere la stessa cosa da parte tua,
allora possiamo veramente incontrarci ed arricchirci a vicenda.

poesia sull’amore di Virginia Satir ( psicologa e famosa psicoterapeuta statunitense, 26 giugno 1916, Neillsville, Wisconsin, Stati Uniti – 10 settembre 1988, California, Stati Uniti)

Ecco per voi bellissime poesie d’amore: poesie sull’amore da dedicare alla persona che ami. Tra le tante belle poesie d’amore selezionate dalla nostra redazione troverai sicuramente quella che più di altre fa al caso tuo. Poesie d’amore dei più famosi poeti e autori e anche battute rapite dalle scene più belle dei più bei film d’amore. Poesie d’amore di Frida Kahlo, Kahlil Gibran, Alda Merini, Pablo Neruda, Jacques Prévert, Saffo …

Amor, ch’a nullo amato amar perdona,
Mi prese del costui piacer sì forte,
Che, come vedi, ancor non m’abbandona.

dall’Inferno di Dante Alighieri
Canto V, Paolo e Francesca

poesia d’amore

Inno all’Amore

Se parlo le lingue degli uomini
e anche quelle degli angeli,
ma non ho amore,
sono come un metallo che rimbomba,
uno strumento che suona a vuoto.

Se ho il dono di essere profeta
e di conoscere tutti i misteri,
se possiedo tutta la scienza
e anche una fede da smuovere i monti,
ma non ho amore,
io non sono niente.

Se do ai poveri tutti i miei averi,
se offro il mio corpo alle fiamme,
ma non ho amore,
non mi serve a nulla.

Chi ama è paziente e generoso.
Chi ama non è invidioso,
non si vanta,
non si gonfia di orgoglio.

Chi ama è rispettoso,
non cerca il proprio interesse,
non cede alla collera,
dimentica i torti.

Chi ama non gode dell’ingiustizia;
la verità è sua gioia.

Chi ama tutto scusa,
di tutti ha fiducia,
tutto sopporta,
mai perde la speranza.
L’amore non tramonta mai.

dalla Prima Lettera ai Corinti di San Paolo

poesia d’amore

Senza di te

Non posso esistere senza di te.
Mi dimentico di tutto tranne che di rivederti:
la mia vita sembra che si arresti lì,
non vedo più avanti.
Mi hai assorbito.
In questo momento ho la sensazione
come di dissolvermi:
sarei estremamente triste
senza la speranza di rivederti presto.
Avrei paura a staccarmi da te.
Mi hai rapito via l’anima con un potere
cui non posso resistere;
eppure potei resistere finché non ti vidi;
e anche dopo averti veduta
mi sforzai spesso di ragionare
contro le ragioni del mio amore.
Ora non ne sono più capace.
Sarebbe una pena troppo grande.
Il mio amore è egoista.
Non posso respirare senza di te.

Senza di te, poesia d’amore di John Keats

 

poesia d’amore

Io sarò albero

Io sarò albero se ti farai
fiore d’un albero:
se rugiada sarai mi farò fiore.
Rugiada diverrò se tu sarai
raggio di sole:
così, mio amore, noi ci uniremo.
Se, mia fanciulla, tu sarai cielo,
io diverrò, allora, una stella:
se, mia fanciulla, tu sarai inferno,
io per amarti mi dannerò.

Io sarò albero, poesia sull’amore di Sandor Petofi

 

poesia d’amore

Dell’amore

Quando l’ amore vi chiama seguitelo
anche se le sue vie sono ardue e ripide
e quando le sue ali vi avvolgeranno, abbandonatevi a lui
anche se la sua lama, celata fra le sue penne, vi può ferire
e quando vi parla, credetegli
anche se la sua voce può mandare in frantumi i vostri sogni
come il vento del nord devasta il vostro giardino
poiché come l’ amore vi incorona, così vi crocifigge
e come vi matura, così vi poterà
e come ascende alla vostra cima e accarezza i rami più teneri
che fremono al cospetto del Sole
così scenderà alle vostre radici, le scuoterà
dove si aggrappano con più forza alla terra
Come covoni di grano vi accoglierà in sé
vi batterà finchè non sarete spogli
vi passerà al setaccio per liberarvi della pula
vi macinerà fino all’ estrema bianchezza
vi impasterà finchè non siate cedevoli alle mani
e vi consegnerà al suo sacro fuoco
per diventare il sacro pane nei conviti dell’ Eccelso
In voi tutto questo l’ amore compirà
affinchè capiate i segreti del vostro cuore
e in quella conoscenza possiate divenire frammenti del cuore della vita
ma se avrete timore e ricercherete soltanto la pace e il piacere dell’ amore
allora sarebbe meglio che copriste la vostre nudità e oltrepassaste l’ aia dell’ amore
nel mondo senza stagioni dove potrete ridere
ma non tutto il vostro riso
e piangere, ma non tutte le vostre lacrime
L’ amore non dona che sé stesso
e nulla prende se non da sé stesso
l’ amore non possiede, né vuole essere posseduto
poichè l’ amore basta all’ amore.
Quando amate non dovreste dire “Ho Dio nel cuore”
ma piuttosto “Io sono nel cuore di Dio”
E non crediate di indirizzare il cammino dell’ amore
poiché sarà l’ amore, se vi riterrà degni, a condurvi.
L’ amore non desidera che il proprio compimento
Ma se amate e ardete di desideri, siano questi i vostri desideri:
Sciogliersi e farsi simili a un ruscello che scorre e intoni alla notte la sua melodia
conoscere la pena della troppa tenerezza
essere feriti dal vostro intendere l’ amore
e sanguinare volentieri e con gioia
svegliarsi all’ alba con cuore alato e rendere grazie per un altro giorno d’ amore
riposare nell’ ora del meriggio e meditare sull’ estasi d’ amore
rientrare a casa la sera colmi di gratitudine
e addormentarsi con una preghiera sull’amato nel cuore
e un canto di lode sulle labbra.

Dell’amore, poesia sull’amore di Khalil Gibran

poesia d’amore

Amore, vola da me

Amore,
vola da me
con l’aeroplano di carta
della mia fantasia,
con l’ingegno del tuo sentimento.
Vedrai fiorire terre piene di magia
e io sarò la chioma d’albero più alta
per darti frescura e riparo.
Fa’ delle due braccia
due ali d’angelo
e porta anche a me un po’ di pace
e il giocattolo del sogno.
Ma prima di dirmi qualcosa
guarda il genio in fiore
del mio cuore.

Amore, Vola da me – poesia sull’amore di Alda Merini

poesia d’amore

Rimani! Riposati accanto a me. Non andare. Io ti veglierò. Io ti proteggerò.
Ti pentirai di tutto fuorché d’essere venuta a me, liberamente, fieramente.
Ti amo. Non ho nessun pensiero che non sia tuo;
non ho nel sangue nessun desiderio che non sia per te. Lo sai.
Non vedo nella mia vita altra compagna, non vedo altra gioia.
Rimani. Riposati. Non temere di nulla.
Dormi stanotte sul mio cuore.

poesia d’amore di Gabriele D’annunzio

Poesia d’amore

Vieni, piantiamo noi il nostro amore

Vieni, piantiamo noi il nostro amore come
un seme i contadini, e tu lo annaffierai
con le lacrime ed io gli strapperò le erbacce
con le mani fin quando non mi sanguineranno.
E questo nostro amore seppellito potrà
cadere sopra un fertile terreno e generare,
con i fiori e coi frutti, un albero: e gli amanti
pallidi qui venuti per caso li potranno
raccogliere e mangiare, e nelle loro vene
uno struggente ardore dolce si spanderà
ed una sconosciuta melodia batterà
ai loro polsi e allora quelle timide labbra
si uniranno ed ancora tante volte vivranno
quella felicità. E gli altri che verranno
da lontano a vedere, pellegrini, quest’albero
per il quale noi fummo crocifissi, giammai
– poiché sono felici – sapranno che si è alzato,
l’albero dell’amore, sopra un cuore spezzato.

 Vieni, piantiamo noi il nostro amore, poesia d’amore di Countee Cullen

sonetto d’amore

Se non fosse perché

Se non fosse perché i tuoi occhi hanno color di luna, di giorno con argilla, con lavoro, con fuoco, e tieni imprigionata l’agilità dell’aria, se non fosse perché sei una settimana d’ambra, se non fosse perché sei il momento giallo in cui l’autunno sale su pei rampicanti e anche sei il pane che la luna fragrante elabora passeggiando la sua farina pel cielo, oh, adorata, io non t’amerei! Nel tuo abbraccio io abbraccio ciò ch’esiste, l’arena, il tempo, l’albero della pioggia, e tutto vive perché io viva: senz’andare sì lungi posso veder tutto: vedo nella tua vita tutto ciò che vive.

Se non fosse perché, dal libro 100 Sonetti d’Amore di Pablo Neruda

sonetto d’amore

Ho fame della tua bocca

Ho fame della tua bocca, della tua voce, del tuoi capelli e vado per le strade senza nutrirmi, silenzioso, non mi sostiene il pane, l’alba mi sconvolge, cerco il suono liquido dei tuoi piedi nel giorno. Sono affamato del tuo riso che scorre, delle tue mani color di furioso granaio, ho fame della pallida pietra delle tue unghie, voglio mangiare la tua pelle come mandorla intatta. Voglio mangiare il fulmine bruciato nella tua bellezza, il naso sovrano dell’aitante volto, voglio mangiare l’ombra fugace delle tue ciglia e affamato vado e vengo annusando il crepuscolo, cercandoti, cercando il tuo cuore caldo come un puma nella solitudine di Quitratúe.

Ho fame della tua bocca, dal libro 100 Sonetti d’Amore di Pablo Neruda

poesia d’amore

Lei è vicino al mio cuore

Lei è vicino al mio cuore come fiore di campo alla terra:
mi è dolce come è dolce il sonno per le stanche membra.
Il mio amore per lei è la mia vita che scorre nella sua pienezza,
come un fiume gonfio in autunno, fluente con sereno abbandono.
I miei canti si confondono al mio amore,come il mormorio d’un ruscello,
che canta con tutte le sue onde e tutte le sue correnti.
Se possedessi il cielo con tutte le sue stelle, e il mondo con le sue infinite ricchezze,
chiederei ancora di più; ma sarei pago dal più infimo cantuccio di questa terra, se lei fosse mia.

Lei è vicino al mio cuore, poesia sull’amore di Rabindranath Tagore (nome anglicizzato di Rabíndranáth Thákhur. Chiamato anche Gurudev, è stato poeta, drammaturgo, scrittore e filosofo indiano nato il 7 maggio 1861, Calcutta, India e morto il 7 agosto 1941 a Calcutta)

poesia d’amore

Cos’è l’Amore

Quando ti chiedi cos’è l’amore,
immagina due mani ardenti
che si incontrano,
due sguardi perduti l’uno nell’altro,
due cuori che tremano
di fronte all’immensità di un sentimento,
e poche parole
per rendere eterno un istante.

Cos’è l’Amore, poesia sull’amore di Alan Douar (laureato in filologia classica, nasce a Kemper, in Bretagna, il 14 agosto1963)

poesia d’amore

Amare significa correre il rischio più grande di tutti.
Significa mettere il proprio futuro e la propria felicità nelle mani di un’altro.
Significa consentire a se stessi di fidarsi senza riserve.
Significa accettare la vulnerabilità ed è per questo che ti amo.

David Thomson

L’amore non è un bisogno, ma un traboccare…
L’amore è un lusso. È abbondanza.
Significa possedere così tanta vita che non sai più cosa farne,
quindi la condividi. Significa avere nel cuore infinite melodie da cantare;
che qualcuno ascolti o no è irrilevante.
Anche se nessuno ascolta, devi comunque cantare, devi danzare la tua danza.

dal libro Con te senza di te di Osho (1931-1990)

Le persone mature in amore si aiutano a essere libere, si aiutano l’un l’altra a distruggere ogni tipo di legame. E quando l’amore fluisce nella libertà c’è bellezza.
Quando l’amore fluisce nella dipendenza c’è bruttezza.
Ricorda, la libertà è un valore più alto dell’amore.
Quindi se l’amore distrugge la libertà, non ha alcun valore.

dal libro Con te senza di te di Osho (1931-1990)

Prendi una donna, dille che l’ami
scrivile parole d’amore,
mandale rose e poesie
dalle anche spremute di cuore
Falla sempre sentire importante
Dalle il meglio, il meglio che hai
Cerca di essere un tenero amante
sii sempre presente.
E stai sicuro che ti lascerà
chi e troppo amato amore non da.

dalla canzone sull’amore di Marco Ferradini

poesia d’amore

Rimani davanti ai miei occhi

Rimani davanti ai miei occhi, e lascia
che il tuo sguardo infiammi i miei canti.
Resta fra le tue stelle, e alla loro luce
lascia ch’io accenda la mia adorazione.
La terra rimane in attesa
sul ciglio della strada del mondo;
Rimani in piedi sul verde mantello
ch’essa ha steso sul tuo cammino;
e fa ch’io senta nei fiori di campo
il prolungamento del mio saluto.
Resta nella mia sera solitaria
dove il mio cuore veglia da solo;
e colma la coppa della sua solitudine,
che sente in me l’infinità del tuo amore.

Rimani davanti ai miei occhi, poesia d’amore di Rabindranath Tagore

poesia d’amore

Non amare perché così ti senti bene, ti senti felice, ti senti “volare”. Ama… per… amare.
amare perché senza l’amore la tua vita non avrebbe valore. Ama… per… amare.
L’amore non può valere tanto o valere poco. L’amore non abita nel mondo dell’Avere.
L’amore abita nel mondo dell’Essere, dove tutto semplicemente E’.
Non amare perchè l’amore è una cosa meravigliosa. Ama… per… amare.
L’amore non è una cosa, non è nelle cose, ma nel cuore, nella mente, nell’anima.
E anche quando non hai un partner, anche quando quello che hai non è il “sogno”,
anche quando la luce della tua vita di coppia è fioca… Amare è sempre meraviglioso

Amare una persona è… poesia sull’amore di Omar Falworth

poesia d’amore

Amare una persona è…

Amare una persona è…
averla senza possederla.

Dare il meglio di sé
senza pensare di ricevere.
Voler stare spesso con lei,
ma senza essere mossi dal bisogno
di alleviare la propria solitudine.
Temere di perderla,
ma senza essere gelosi.
Aver bisogno di lei,
ma senza dipendere.
Aiutarla, ma senza aspettarsi gratitudine.
Essere legati a lei,
pur essendo liberi.
Essere un tutt’uno con lei,
pur essendo se stessi.
Ma per riuscire in tutto ciò,
la cosa più importante da fare è…
accettarla così com’è,
senza pretendere che sia come si vorrebbe.

Amare una persona è… poesia sull’amore di Omar Falworth

poesia d’amore

Quest’Amore

Questo amore
Così violento
Così fragile
Così tenero
Così disperato
Questo amore
Bello come il giorno
E cattivo come il tempo
Quando il tempo è cattivo
Questo amore così vero
Questo amore cosí bello
Così felice
Così gaio
E così beffardo
Tremante di paura come un bambino al buio
E così sicuro di sé
Come un uomo tranquillo nel cuore della notte
Questo amore che impauriva gli altri
Che li faceva parlare
Che li faceva impallidire
Questo amore spiato
Perché noi lo spiavamo
Perseguitato ferito calpestato ucciso negato dimenticato
Perché noi l’abbiamo perseguitato ferito calpestato ucciso negato dimenticato
Questo amore tutto intero
Ancora così vivo
E tutto soleggiato
E’ tuo
E’ mio
E’ stato quel che è stato
Questa cosa sempre nuova
E che non è mai cambiata
Vera come una pianta
Tremante come un uccello
Calda e viva come l’estate
Noi possiamo tutti e due
Andare e ritornare
Noi possiamo dimenticare
E quindi riaddormentarci
Risvegliarci soffrire invecchiare
Addormentarci ancora
Sognare la morte
Svegliarci sorridere e ridere
E ringiovanire
il nostro amore è là
Testardo come un asino
Vivo come il desiderio
Crudele come la memoria
Sciocco come i rimpianti
Tenero come il ricordo
Freddo come il marmo
Bello come il giorno
Fragile come un bambino
Ci guarda sorridendo
E ci parla senza dir nulla
E io tremante l’ascolto
E grido
Grido per te
Grido per me
Ti supplico
Per te per me per tutti coloro che si amano
E che si sono amati
Sì io gli grido
Per te per me e per tutti gli altri
Che non conosco
Fermati là
Là dove sei
Là dove sei stato altre volte
Fermati
Non muoverti
Non andartene
Noi che siamo amati
Noi ti abbiamo dimenticato
Tu non dimenticarci
Non avevamo che te sulla terra
Non lasciarci diventare gelidi
Anche se molto lontano sempre
E non importa dove
Dacci un segno di vita
Molto più tardi ai margini di un bosco
Nella foresta della memoria
Alzati subito
Tendici la mano
E salvaci.

Quest’Amore, poesia d’amore di Jacques Prévert

 

poesia d’amore

La forza dell’amore

Scuote Amore il mio cuore
come il vento sul monte
si abbatte sulle querce.
Subito a me il cuore si agita nel petto
solo che appena ti veda, e la voce
non esce, e la lingua si spezza.
Un fuoco sottile affiora rapido alla pelle,
e gli occhi più non vedono
e rombano le orecchie.

La forza dell’amore, poesia sull’amore di Saffo

poesia d’amore

La sua mano fra le mie mani

La sua mano fra le mie mani,
i suoi occhi nei miei occhi,
l’amorevole testa
sulla mia spalla adagiata,
Dio sa quante volte,
con indolenti passi,
abbiamo vagato insieme
sotto gli olmi alti
che, della sua casa, prestano
al portico ombra e misteri!

E ieri…, un anno appena
trascorso come un soffio,
con quale squisita grazia,
con quale ammirabile sussiego,
mi disse, mentre ci presentava
un amico premuroso:
Credo che da qualche parte
vi ho già incontrato – Ah! sciocchi,
che siete dei salotti
com ari di buon tono
e vi aggirate a caccia
di galanti imbrogli:
quale storia vi siete persi!
Che saporito boccone
per essere divorato,
in un crocchio, sotto voce,
dietro il ventaglio
di piume e d’oro!
……….
Discreta e casta luna,
alti e frondosi olmi,
pareti della sua casa,
uscio dei suoi portici,
tacete, e che il segreto
da voi non esca!
Tacete, che da parte mia
ho già dimenticato tutto;
e lei… lei… non c’è maschera
come il suo volto!

La sua mano fra le mie mani, poesia d’amore di Gustavo Adolfo Bècquer

Poesia d’amore

Quando Dio creò l’amore non ci ha aiutato molto…
…Quando creò te distesa a letto
sapeva cosa stava facendo
era ubriaco e su di giri
e creò le montagne e il mare e il fuoco
allo stesso tempo
Ha fatto qualche errore
ma quando creò te distesa a letto
fece tutto il Suo Sacro Universo.

Charles Bukowski (Andernach, in Germania, 1920 –  San Pedro, in California, marzo 1994)

poesia d’amore

Dio com’è bella

Dio, com’è bella! e quanto
sempre, a guardarla, è tutta un dolce incanto!
Della beltà che in lei
sempre si spiega io mai sazio sarei.

Stanco giammai: la sua beltà, a guardarla,
sempre si rinnovella;
sempre ad ognuno parla
e di grazia e d’amor. Dio, com’è bella!

Di qua e di là dal mare
più remoto, e per ogni
terra, non c’è chi le assomigli: appare
quale solo nei sogni
per forse una beltà. Dio, com’è bella!

Dio com’è bella, poesia d’amore di Charles d’Orleans

poesia d’amore

Un amore felice

Un amore felice. È normale?
è serio? è utile?
Che se ne fa il mondo di due esseri
che non vedono il mondo?

Innalzati l’uno verso l’altro senza alcun merito,
i primi qualunque tra un milione, ma convinti
che doveva andare così – in premio di che? Di nulla;

la luce giunge da nessun luogo –
perché proprio su questi, e non su altri?
Ciò offende la giustizia? Sì.
Ciò offende i principi accumulati con cura?
Butta giù la morale dal piedistallo? Sì, infrange e butta giù.

Guardate i due felici:
se almeno dissimulassero un po’,
si fingessero depressi, confortando così gli amici!
Sentite come ridono – è un insulto.
In che lingua parlano – comprensibile all’apparenza.
E tutte quelle loro cerimonie, smancerie,
quei bizzarri doveri reciproci che s’inventano –
sembra un complotto contro l’umanità!

È difficile immaginare dove si finirebbe
se il loro esempio fosse imitabile.
Su cosa potrebbero contare religioni, poesie,
di che ci si ricorderebbe, a che si rinuncerebbe,
chi vorrebbe restare più nel cerchio?

Un amore felice. Ma è necessario?
Il tatto e la ragione impongono di tacerne
come d’uno scandalo nelle alte sfere della Vita.
Magnifici pargoli nascono senza il suo aiuto.
Mai e poi mai riuscirebbe a popolare la terra,
capita, in fondo, di rado.

Chi non conosce l’amore felice
dica pure che in nessun luogo esiste l’amore felice.
Con tale fede gli sarà più lieve vivere e morire.

Un amore felice, poesia d’amore di Wisława Szymborska

Se ti piace scrivere poesie d’amore, inviacele: saremo lieti di pubblicarle! E se desideri dedicare una tua lettera d’amore, una tua poesia d’amore o una frase d’amore alla persona amata inviacela che provvederemo ad accontentarti.

Vota questa Frase